Sempre di fretta.

Io mi scordo di raccontarvi un sacco di fatti. Allò: ho annasato l’AngelMuse e puah, ha quel tanfo di Angelpunto che se 15 anni fa mi faceva impazzire oggi con l’evoluzione dei profumi mi da reminiscenze da naftalina. La frangia continua ad essere il musthave ma ho investito denari in abbondanza nel comprar mollettine che me la levassero dagli occhi, l’ho odiata e con il caldo rischierei un esaurimento nervoso imminente. Devo prenotarmi una vacanza comunque, anche se quest’anno è più gettonato il Camino di Santiago che Evissa. Bene, veniamo a noi. Turbanti soldout, si l’ho detto, avete capito bene, non fatemelo ripetere, ok, lo so, adesso siete terrorizzati anche voi, miei cari lettori, prendetevela con Missoni&Fay, si anch’io prevedo assaj cuffiette da doccia al posto delle coroncine -.-‘ Un minuto di silenzio anche per le nuove divise Alitalia che sembrano volerci ricordare Natale pure su un volo diretto alle Hawaii, ne apprezzo lo stile, molto Mararo..anche se questo Ettore Bilotta lo trovo del tutto sconosciuto all’umanità e le calze rosse&verdi fanno più PippiCalzelunghe (antistupro mood) che ClassyChic, il concetto borsa, cintura e scarpe abbinate poteva bastare. Ancora, la roba più sponsorizzata in rete è Ivy Park, la linea creata da Beyonce, la vedevamo troppo poco spesso in feat.con laqualunque e sarà che io l’activewear proprio non lo capisco e che se potessi in palestra ci andrei in pigiama ma..bocciata, per lo meno il suo nuovo album Lemonade ha fatto ritornare la stampa al limone (in foto D&G non solo sulle tovaglie), quindi divertitevi! A presto (spero), saluti&baci.

Sempre di fretta.